Benvenuti nel mondo dei colori...


Cos'è la cromopuntura?

La cromopuntura è stata ideata da Peter Mandel: si pratica applicando luce colorata su punti precisi della pelle, che si trovano lungo il decorso dei meridiani di agopuntura cinese e lungo meridiani orizzontali e diagonali che Mandel ha evidenziato attraverso la fotografia Kirlian. Si basa sul principio che ad ogni colore corrisponde una determinata caratteristica in grado di influenzare sia la psiche che il corpo.

La cromopuntura mette in moto il processo di guarigione a prescindere dall'atteggiamento del paziente e cioè, sia che egli accetti il dolore quale messaggio della vita, sia che rifiuti assolutamente questa possibilità. Il percorso va dal basso verso l'alto, dalla profondità alla superficie. Dal corpo, alla psiche fino all'anima. La cromopuntura comincia agendo sul nostro intimo e sulla coscienza delle nostre cellule. Peter Mandel l'ha intuito e messo a punto. Anni dopo Popp, un biofisico tedesco, ha dimostrato scientificamente che ogni cellula produce delle energie estremamente deboli con una lunghezza d'onda che corrisponde esattamente allo spettro colorato. Inoltre ha potuto dimostrare come questa luce sia il mezzo di comunicazione più importante: il linguaggio delle cellule. Si può allora pensare alla cromopuntura come ad un professore di lettere che corregge gli errori di linguaggio cellulare, i quali sono all'origine dei disturbi, dei dolori e delle malattie negli organi. 

È una terapia non invasiva che, come detto, "illumina solo dei punti" sulla pelle. Appunto, però, la pelle ha un ruolo fondamentale: è l'organo più grande del corpo umano. È l'involucro esterno che protegge e delimita il nostro interno. Dà estremamente tante informazioni: col contatto di una stretta di mano senti se sei o no in sintonia con l'altro. Alcuni esempi sono: se provi freddo avrai la pelle d'oca, se provi vergogna diventerai rosso; se avrai paura sarai pallido; se si è terrorizzati o agitati si suda. Il colore della pelle mostra anche malattie: gli arrossamenti possono riflettere delle turbative di uno degli organi interni, le rughe sono sì segni dell'età ma possono anche mostrare degli stati d'animo vissuti, ecc.

La malattia è qui considerata un segnale, un impulso a conoscere se stessi, ad auto responsabilizzarsi e rivela dunque un percorso informativo che attraversa tutti gli strati dell'essere, dall'io più profondo fino al corpo materiale e all'esperienza psicologica. Il modello esogetico inquadra dunque i meccanismi e le funzioni del corpo nelle loro relazioni con lo spirito ed il pensiero.

La vita è un'enorme tela: rovescia su di essa tutti i colori che puoi... (Danny Kaye)

A cosa serve la Cromopuntura?

  • Per il sistema ormonale, le emozioni e lo stress.
  • Per il sistema immunitario e linfatico quando il corpo reagisce.
  • Per le malattie croniche.

Nello specifico la cromopuntura serve per:

  • Allergia 
  • Ansia
  • Tic nervosi, paure
  • Apatia (stanchezza cronica, svogliatezza...)
  • Articolazioni (artrite, artrosi, ernia, dolori...)
  • Asma
  • Bebè (coliche, disturbi del sonno, agitazione....)
  • Cefalee (emicrania, mal di testa...)
  • Comportamento disturbi (iperattività, nervosismo, panico...)
  • Concentrazione disturbi
  • Digestione disturbi (mal di pancia, bruciore, crampi, stipsi, diarrea...)
  • Enuresi
  • Herpes
  • Infiammazioni e infezioni (bronchite, cistite, tracheite, sinusite, otite...)
  • Labirintite
  • Ormoni disturbi (mestruazioni, menopausa, stress, umore...) 
  • Pelle (dermatite, atopica, eczema, eritema, ...)
  • Sciatica
  • Sonno disturbi ( insonnia, problemi fase REM o NON REM)
  • Tumore (come aiuto per alleviare i disturbi collaterali della chemioterapia) 

LA FOTO KIRLIAN

Prima di ogni terapia, facciamo la foto Kirlian, che aiuta a :

  1. Comprendere l'unicità del paziente.
  2. Seguire la catena causale di una malattia.
  3. Usare misure terapeutiche che si orientano verso la strategia dello sviluppo e non verso il quadro sintomatico o la malattia che stanno in primo piano.

1. Foto prima della terapia. In questa fotografia si vede che il paziente ha un disturbo del sonno.

2. Foto dopo la terapia. In questa fotografia si vede che la fase REM in cui si rigenera la psiche attraverso i sogni e la fase NON REM del sonno profondo in cui si rigenera il corpo sono migliorate. 

3. Valutazione con il paziente. 

Ruba tutti i colori del mondo e dipingi la tela della tua vita eliminando il grigio della paura. Abbandona i tuoi vecchi abiti mentali e vestiti di allegria... (Omar Falworth)